Qual è la differenza tra fashion designer e stilista?

Nel mondo della moda esistono diverse figure professionali che, viste dall'esterno, sembra abbiano lo stesso ruolo e facciano la stessa cosa.

In realtà non è proprio così, ad esempio un Fashion Designer ha compiti diversi da uno stilista, nonostante lavorino nello stesso ambito.

Anche se non sono tanto diversi, ci sono delle differenze che li contraddistinguono.

In quest'articolo parleremo dei Fashion Designer e degli stilisti confrontandoli ed esplorando un po' il loro lavoro, con lo scopo di chiarire i vari dubbi in merito a queste due figure.

 

Fashion Designer

 

Un Fashion Designer è una persona che studia le tendenze della moda realizzando quindi diversi capi di abbigliamento o accessori come ad esempio occhiali, cinture, cappelli, borse ecc...

Questa persona, inoltre, viene pienamente coinvolta nella creazione degli abiti poiché disegna i modelli e sceglie i giusti tessuti.

Può inoltre creare abiti con misure personalizzate, cioè indossabili solo da una persona specifica.

I Fashion Designer lavorano per aziende di grande importanza come ad esempio Dolce e Gabbana, Diesel, Giorgio Armani, anche se esistono anche Fashion Designer che lavorano come Freelance ovvero con contratti a progetto.

Questi ultimi non lavorano in modo differente da un normale Fashion Designer ma, a differenza dei primi, hanno delle scadenze da rispettare.

Per questo hanno necessità di organizzare le loro attività.

In una sfilata di moda, il Fashion Designer viene pienamente coinvolto e ha pieno controllo sull'organizzazione: decide i vari abiti da dare alle modelle e decide il prezzo per ogni capo.

I Fashion Designer lavorano sia da soli che in squadra e molti di loro, se hanno una buona reputazione, possono far partire delle nuove tendenze.

 

Stilista

 

Uno stilista, come il Fashion Designer, disegna e crea dei vestiti che siano piacevoli da vedere e adatti per ogni occasione e per ogni momento.

A differenza del ruolo precedente, però, lo stilista crea abiti per film, produzioni video, book fotografici, modelle ecc... e ha il compito di creare diversi outfit.

Molti si specializzano in diversi ambiti.

Dev'essere in grado, come detto precedentemente, di creare abiti di tutti tipi: dagli abiti da sera a quelli casual o di tutti i giorni.

Deve inoltre essere esperto di sartoria poiché è lui che si occupa della creazione dei cartamodelli e deve cucire, tagliare e modificare i tessuti per trasformarli in veri e propri capi d'abbigliamento.

Inoltre dev'essere aggiornato sui nuovi metodi di creazione di vestiti.

Insomma, a prima vista sembra che i due ruoli non abbiano enormi differenze.

Hanno sicuramente delle qualità importanti in comune: creatività, professionalità, manualità e amore per lo stile.

Questi sono i requisiti che deve avere una persona che lavora nel mondo della moda.

Inoltre avere delle basi imprenditoriali o commerciali può essere d'aiuto.

Creare abiti non è semplice poiché è necessario intuire le esigenze della gente, i loro gusti e le loro tendenze.

Non è un lavoro da poco, ecco! Ma è di certo un lavoro che porta molte soddisfazioni.

 

Sul nostro marketplace infine è possibile acquistare e vendere disegni per il mondo della moda  creati da professionisti freelance.

 

Torna alla Home del Blog

Lascia un Commento