Arte contemporanea

notizie su arte contemporanea

Tecniche e stili più affascinanti dell’Arte contemporanea

L'arte contemporanea non è altro che quell'insieme di correnti artistiche che hanno iniziato a diffondersi a livello globale a partire dagli anni cinquanta del secolo scorso, ossia dalla fine della seconda guerra mondiale.  Non si tratta di un vero e proprio movimento, ma di un insieme di stili e tecniche che stanno contraddistinguendo un lungo periodo storico.  Scopriamo insieme le sue caratteristiche principali.

Stili arte contemporanea

Come già accennato in precedenza, l'arte contemporanea si caratterizza per una lunga serie di stili che hanno convissuto negli ultimi decenni.  Diamo un'occhiata ad alcuni dei principali.

Surrealismo

Si tratta di un movimento artistico e letterario sorto in Francia nel primo dopoguerra.  Si basa sull'idea di dare un nuovo volto alla realtà, con l'obiettivo di crearne una superiore nota con il nome di surrealtà.  La sua nascita è dovuta prettamente all'osservanza delle teorie di Freud sull'inconscio, al Dadaismo e alla pittura Metafisica.  Era strettamente collegato alla situazione politica internazionale, con la situazione complicata tra le due guerre.  Tra i massimi esponenti, Joan Mirò, Salvador Dalì, René Magritte e Max Ernst.

Espressionismo

Sorto agli inizi del Novecento in Francia e in Germania, rispettivamente con i Fauves e Die Brücke, tale movimento coinvolgeva diverse discipline, tra cui arte, musica, teatro e letteratura.  Massimo spazio veniva rivolto all'interiorità del genere umano, con una netta contrapposizione rispetto all'Impressionismo.  Vincent Van Gogh e Paul Gauguin furono i progenitori di una corrente portata avanti da Hanri Matisse, Eduard Munch ed Ernst Kirchner.  In Italia, alcuni pittori appartenenti alla Scuola Romana e a Corrente furono considerati impressionisti, come Gino Bonichi e Renato Guttuso.

Futurismo

Il 1909 fu l'anno del Manifesto della prima corrente avanguardista a livello europeo, pubblicato sul giornale francese Figaro.  Nacque dall'esigenza di abbattere le immagini tradizionali e dare vita ad una nuova prospettiva, con un'interazione dinamica con il mondo circostante.  A differenza di altre correnti, questa può essere considerata di chiara ispirazione italiana grazie al poeta ed editore Filippo Tommaso Marinetti.  La continua ricerca del dinamismo e del movimento fu portata avanti da Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Carlo Carrà e Gino Severini.

Arte concettuale

Questa corrente comparve in Europa negli anni sessanta e concepiva un'arte basata sull'idea e sulla parola utilizzata per la realizzazione dell'opera, piuttosto che sul suo aspetto definitivo.  Il primo artista a diffondere tale concetto fu l'americano Joseph Kosuth, con la conseguente nascita di diversi movimenti tra i quali la Body Art, l'Arte Povera, la Narrative Art e la Land Art.  Dalle opere dei protagonisti, traspare un gusto per l'orrore, il sangue, il liquido seminale e il muco nasale, in una vera e propria etica del disgusto al fine di sbalordire il pubblico.

Tecniche e linguaggi arte contemporanea

L'arte contemporanea presenta al suo interno diverse tipologie di tecniche e linguaggi.  Vediamo quali sono i più utilizzati per ciascuna delle principali discipline.

Pittura

La pittura è senz'altro uno degli aspetti maggiormente curati nell'arte contemporanea in tutte le sue forme.  Dal colpo di pennello all'innovativa tela di canapa, alcuni accorgimenti tecnici hanno impreziosito questa nobile arte.  Dal punto di vista concettuale, ampio spazio è stato lasciato alla diffusione della realtà sotto molteplici aspetti.

Scultura

Per quanto riguarda la scultura, la sperimentazione sembra aver avuto un ruolo predominante rispetto ad ogni altro elemento.  Le avanguardie del Novecento hanno dato nuova linfa al significato del piedistallo, con tanta importanza attribuita al relativismo e al soggettivismo.  Ciascuna opera dimostra la crisi dell'uomo, che manifesta la perdita di ogni certezza.

Musica

Al contempo, un'evoluzione davvero sorprendente viene vissuta dalla musica, altra disciplina tenuta in seria considerazione durante il periodo dell'arte contemporanea.  Sempre più generi continuano a susseguirsi diventando di tendenza, anche grazie all'avvento di tecnologie all'avanguardia e ad una sperimentazione che non conosce alcun freno.

Installazioni

L'arte contemporanea viene caratterizzata anche da una sequenza di installazioni.  L'arte visiva si basa su prospettive tridimensionali, con oggetti e forme inseriti in un ambiente, a volte, senza un evidente filo logico.  Lo scopo principale di tali opere è quello di coinvolgere il fruitore in prima persona, in modo che diventi parte integrante di un'autentica opera d'arte.

Arte digitale

Con l'avvento delle nuove tecnologie, l'arte digitale ha assunto un'elevata rilevanza.  In questo caso, molto importante fu la figura di Andy Warhol, con l'utilizzo di diversi programmi di ultima generazione quali Photoshop e After Effects.  Viene definita anche come surrealismo contemporaneo e sfocia persino nel visionarismo.

Come valutare l’acquisto di un'opera contemporanea

Chi ha intenzione di inserire un'opera contemporanea all'interno del proprio appartamento o ufficio deve valutare una serie di elementi prima di procedere all'acquisto vero e proprio.  In primis, è necessario monitorare il mercato dell'arte in tutte le sue forme, puntando su un rapporto qualità/prezzo vantaggioso.  Al contempo, bisogna prestare attenzione alla reputazione degli artisti e alle loro notizie più recenti, che possono incidere in maniera notevole sulla quotazione complessiva. Vai al nostro Marketplace Artistico
  • I 5 pittori italiani più celebri

    Per lungo tempo, anche in epoche artistiche e storiche diverse, l’Italia è stata al centro della cultura artistica mondiale. All’avanguardia sotto tutti gli aspetti. Vediamo insieme 5 dei più grandi rappresentanti della storia della pittura italiana.   LEONARDO DA VINCI   Il genio di Leonardo è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Parliamo molto probabilmente dell’artista più famoso di ogni epoca. Nasce nel 1452 ad Anchiano, vicino al borgo di Vinci. Le sue doti artistiche vengono ben presto notate ed entra nella prestigiosa bottega di Andrea del Verrocchio. Nel 1482 lascia Firenze per Milano. Ai servizi di Ludovico Sforza...

    Continua a leggere ...

  • Le 10 sculture più famose di arte moderna

    La scultura è la realizzazione artistica che nasce da un'idea da parte dell'artista. Il pianeta è una scultura già di suo con le sue bellezze e i suoi paesaggi paradisiaci che offre ogni giorno ai suoi abitanti. I grattacieli, i palazzi e tante altre opere non sono gli unici a rendere elegante il mondo, la gente con stimolo artistico idealizza e crea delle vere e proprie sculture con le quali si vuole rappresentare una figura o qualcos'altro si ha nella mente. Nascono così le opere d'arti indiscusse e insieme andiamo a vedere le 10 sculture più famose dell'arte moderna. Tra...

    Continua a leggere ...

  • Arte futuristica: caratteristiche e opere famose

    Il futurismo è un importante movimento artistico e culturale italiano, dell’inizio del XX secolo. Il primo movimento d’avanguardia non solo del nostro Paese, ma di tutta Europa. La sua notevole influenza verso gli altri Paesi permise di rompere l’isolazionismo culturale dell'Italia dell’epoca. Questo nuovo movimento fu capace di esprimersi sotto ogni aspetto artistico. I futuristi si dilettarono dalla pittura alla scultura, al cinema, alla fotografia, all’architettura e in maniera notevole anche alla letteratura. Il massimo esponente, nonché fondatore, fu il poeta e scrittore Marinetti. Egli pubblicò nel 1909, il "manifesto del futurismo" sul giornale francese "Le Figaro". Da qui nacque...

    Continua a leggere ...

  • Le migliori tecniche di pittura

    In passato i grandi artisti passavano molto del loro tempo nello studio della tecnica pittorica. L’industria non era ancora sviluppata, e i pittori dovevano creare da soli i propri colori, macinando le polveri per ottenere i colori necessari alle loro opere. I grandi maestri delle botteghe insegnavano questo ai loro allievi. Facciamo insieme un breve viaggio alla scoperta delle principali tecniche di pittura, attraversando epoche e correnti artistiche diverse e incrociando i più grandi artisti della storia. È bene precisare come le numerose tecniche pittoriche si differenziano per diversi fattori, come il materiale e gli strumenti usati e la superficie...

    Continua a leggere ...

4 oggetto(i)